Mercoledì 18 Ott 2017
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Stampa

Il compito degli uomini dell'Ordine di Melchisedek

. Pubblicato in URIEL

Sample Image

(Canalizzazione di Anna Maria Bona)

“Amati figli della Luce, la Grande Piramide è stata costruita sullo Zed dagli Atlantidei in collaborazione con gli Egizi e doveva essere una cassa armonica per il tempo a venire.
Sapevano che, alla fine del ciclo precessionale, sarebbe potuto accadere ancora qualcosa di catastrofico come era già avvenuto al loro tempo e hanno lasciato ai posteri gli strumenti per accordare con Consapevolezza la Grande Piramide.
Seguendo ciò che Uriel vi sta chiedendo, voi potrete essere i ‘suonatori’ di questo congegno Divino.
Gli Atlantidei avevano cognizione del loro stupendo contatto con Dio ma, nel tempo, molti di loro degenerarono e persero quell’antica capacità. I sopravvissuti al cataclisma che cancellò questa civiltà si recarono in diversi luoghi del mondo, tra cui l’Egitto.
Il loro sapere andava nascosto agli occhi degli uomini perché sapevano che l’essere umano, sarebbe degenerato ancora e avrebbe perso la capacità di contatto con Dio.
La Grande Madre, la Dea femminile, avrebbe parlato nel giusto tempo attraverso un suo Raggio, per aiutare il pianeta a ‘cambiare registro’ in vista della ciclica inversione dei poli magnetici.
Il vostro compito, e quello di altri uomini come voi, è di rallentare tale cambio che porta rinnovamento, ma anche distruzione.
Uriel vi chiede sempre di amarvi l’un l’altro, lavorando su voi stessi, per aprire le 12 Porte della Gerusalemme Celeste, come spiega Gesù nel Suo Testamento.
Voi uomini di Dio non siete molti e avete ancora necessità di diffondere consapevolezza per far comprendere che, uniti, potete rallentare il ‘Piano Divino’ per purificare la Terra. Circostanza che si ripete sempre ciclicamente.
Solo gli uomini del Concilio Cosmico della Luce o dell’Ordine di Melchisedek, possono realizzare questo Piano che è già nelle loro memorie.
Angela, quando officerai il rito per le iniziazioni, ti metterai in contatto con tutti gli uomini dell’Ordine di tutti i tempi e con quelli che oggi vivono sulla Terra. Lo chiederai prima di iniziare il rito nella piramide del tuo bosco sacro e tutti insieme vi metterete in contatto.
Il sarcofago della Grande Piramide ha da sempre la risonanza ambientale della Terra e lo Zed è stato realizzato per vibrare con il granito della Camera del Re e il sarcofago.
Il cristallo Maestro che hai messo al suo interno, quando ti sei recata in Egitto, si è ‘caricato’ con la vibrazione dello Zed. Purtroppo, però, lo spostamento del sarcofago ha modificato il punto centrale a energia neutra. Chi vi entrava un tempo poteva entrare in contatto con Dio e percepire il Suo Piano per il vostro Pianeta.
Ora qui voi avete un luogo che riproduce l’Antica Piramide con il suo centro neutro. Senza l’uso del cristallo Maestro, però, la piramide può solo servirvi per uso terapeutico, rienergizzandovi. Ma con l’uso del cristallo voi entrate in connessione con le memorie antiche e con tutti gli uomini dell’Ordine.
Dopo la piramide, entrando nel simbolo dedicato a Maddalena, ma prima ancora a Iside, alla Grande Madre, vi metterete in contatto con una vibrazione occultata da molto tempo.
Ricordatevi che nella Camera del Re la Piramide ha energia maschile e che l’energia femminile della Camera della Regina va risvegliata.
L’aver introdotto all’interno del sarcofago l’acqua, l’acqua Oro con la vibrazione di Maddalena, è servito a iniziare un lento risveglio di questa energia. Maddalena, avete ormai appreso, è il simbolo del femminile Divino in Terra.
Dio, come sapete, è Suono e Geometria e imprime il Suo stampo nella materia in codici, in ottave. Sette cerchi, nel Seme della Vita, formano 3 ottave ed è così che si forma l’Universo. La terza ottava, però, non è ancora pienamente manifesta in voi, perché non avete ancora il contatto diretto con Dio, a causa della vostra ‘caduta’ di un tempo nella materia densa della Terra.
La metamorfosi, infatti, avverrà nell’ottava, nel punto nascosto, attraverso Amon, l’antimonio, la quint’essenza, che trasmuterà il piombo in oro.
Il fuoco di Dio ha questo compito e il fuoco di Dio è l’Arcangelo Uriel.
Gli uomini dell’Ordine sono i collaboratori di Dio da sempre.
Per ora, voi non siete ancora in grado di creare la giusta ‘cassa armonica’, fino a che non sarete Uno con Dio. Fino a che non sarete Uno tra voi, non avrete questa possibilità. Ricordate che ‘l’unione di intenti’ è la Porta principale della Gerusalemme Celeste.
In questi anni a venire dovrete affinare la vostra risonanza con il Divino in Terra. Avete aiuto continuo, tramite i cerchi nel grano. Gli ultimi cerchi provengono da ‘esseri’ che vi stanno avvertendo di ciò che sta per accadervi, o meglio ri-accadervi. I loro codici matematici, all’interno dei crop-circles, ricollegano all’Antica Sapienza in subliminale accordo con le vostre frequenze.
L’Arcangelo Metatron può farvi da trasduttore per questi messaggi cosmici.
La nuova Legge sarà in mano femminile, come Ildegarda da Bingen aveva avuto visione, descrivendola nelle sue tavole. La Regina Bianca, come la Pietra Vivente nell’ultima tavola della grande Mistica, sarà finalmente sollevata dal fango in cui l’uomo l’ha sepolta, com’è scritto nel «Serpente Rosso».
L’energia della Luce scura, la Scura Maria, passa per il punto zero e si collega al centro della Terra. L’energia della luce Bianca, la Bianca Maria, si espande fino al centro della Galassia.
La Grande Piramide collega il centro della Terra alla nostra Galassia. Ecco la ragione della visualizzazione che Uriel vi ha indicato di fare con la spirale oraria e antioraria, che collega il vostro cuore, a energia zero, al centro della Galassia.
Lo Spirito di Dio, dal centro del Suo Sé, si irradia, proiettando un raggio di Coscienza in ogni direzione, come già sapete. Il macrocosmo si specchia nel microcosmo, così come nel simbolo che avete realizzato nel canneto.
Così dal tetraedro che rappresenta la Terra, passerete all’ottaedro che rappresenta il Fuoco, arrivando alla Via Regale: quello stato di Coscienza che vi unirà all’Oceano di pura Consapevolezza.
Il livello di Coscienza che raggiungerete è la Coscienza Cristica dell’Unità e allora avrete 52 cromosomi, come 52 diventeranno le pietre totali nel canneto. Con 52 cromosomi l’Uomo diventa perfetto.
L’Egitto anticamente fu scelto per ripristinare la Coscienza. Attraverso il lavoro su voi stessi emetterete pensieri che si concretizzeranno in realtà. In questo lungo percorso tutto si ricollega: Venere, Iside, il Serpente Piumato, Kukulcan, Maddalena, tutti simboli culturali diversi, ma uniti dallo stesso filo conduttore.
È molto importante tutto questo da capire. Non si tratta né di archeologia, né di fantascienza. Si tratta delle Verità, delle antiche conoscenze, che i popoli del passato conoscevano e che hanno nascosto nella pietra, per avvertirvi che la storia sulla Terra è ciclica. Per farvi capire che quanto è accaduto a loro si ripeterà, non perché Dio vuole punirvi, ma perché così funzionano il Cosmo e la ciclicità delle epoche in Terra.
Le Piramidi a Giza furono anche costruite per lasciare traccia della Costellazione di Orione, come Robert Buval ha intuito, ma ciò che deve riemergere dalla Grande Piramide, non sarà un uomo a evidenziarlo.
Solo una Regina Graaliana può far riaffiorare ciò che dentro vi è celato! La fine del ciclo precessionale riporterà tutto nell’Ordine Divino, dove la Dea è sempre accanto al Suo Sposo eterno.
Niente di quanto apprendete è nuovo per le vostre coscienze e per coloro che si avvicinano al Divino. Tutto è già insito in voi e dovete solo farlo riaffiorare. I messaggi, i libri, i convegni, servono a riattivare le vostre coscienze. Ecco perché vi abbiamo indicato di leggere il libro di Drunvalo. Lì avete modo di conoscere nuove rivelazioni di antiche conoscenze, portate dal Dio Toth che altri non è che lo stesso Melchisedek. È la stessa eterna frequenza Divina.
È importante sapere che nella Grande Piramide, e anche sotto la Sfinge, sono nascosti livelli di coscienza a cui gli iniziati accedevano dopo una preparazione di anni e anni.
Tutto vi riporta all’8. A questa fantastica frequenza Divina. Solo la scintilla di Dio che è in voi, è in grado di farvi capire se state percorrendo la strada che Dio stesso ha tracciato.
Il simbolo dell’8 riporta in superficie ciò che è latente. E, quindi, se siete ancora legati a vecchi schemi e modi di vivere e di pensare, li farà affiorare in voi così da permettervi di valutarli e in seguito definitivamente archiviarli.
L’acqua informata con il simbolo dell’8 è una sorta di ambrosia che vi permette di avvicinarvi alla Divinità. Infatti, l’uomo perfetto sogna di bere l’ambrosia, il nettare degli Dei. L’uomo rinnovato non può più avere paura, questo Filippo lo hai compreso e sai che l’ordine, la Verità e l’Amore incondizionato sono gli elementi essenziali per il tuo lavoro, per ogni tua opera.
Non bisogna più avere paura, ma affidarsi completamente. E a volte Filippo rischia ancora di farsi trascinare da sentimenti ed emozioni negative. Ed ecco allora gli ostacoli, i blocchi.
Le chiavi, i nuovi codici, le 12 Porte contenute nel “Testamento di Gesù” e il potere del suono saranno il nuovo modo di vivere. Quando gli uomini l’avranno appreso, nulla potrà più far loro paura. Tutto si dissolverà davanti a loro, non ci saranno più problemi. Perché?
Perché vi siete affidati. Vi siete arresi alla Sua volontà. Lascerete che tutto scorra, senza voler controllare più niente. Questo sarà il segreto per la nuova vita in Terra.
Fate conoscere la vostra fede. Una fede che dovrete portare in ogni luogo dove passate. Proteggendovi, se è necessario, ma divulgando le vostre Verità anche quando ci sono segnali di pericolo. Conoscete simboli, formule, codici, strumenti che vi aiutano a essere protetti. Usateli. Se avete fede, potete collaborare anche con il demonio. E proseguire nel vostro stupendo cammino.
Dovrete fare un percorso a ritroso per ritornare all’UNO. Dopo gli Esseni, il percorso egizio, che avete cominciato a percorrere. E da lì, ancora indietro, ad altre stupende civiltà, Atlantide, Lemuria, gli Esseri Cosmici.
L’Egitto ha dentro di sé tutta questa saggezza. E non solo questa saggezza. Anche conoscenze extraterrestri che sono conservate all’interno della Piramide e della Sfinge. Solo che il sarcofago così com’è ora, non permette più di attivarle.
Tutto è descritto nella formula di Osiride che tra poco conoscerete, la stessa che è stata tramandata nel tempo dagli Esseni di Qumran. Osiride è stato sostituito da Melchisedek, per gli Esseni, ma l’essenza è sempre la stessa. È la stessa vibrazione che è dentro voi e che riemergerà ben più vistosamente alla fine del tempo.
“È assai importante riportare alla Luce il nome di Melchisedek, il Sempre-Veniente, ma soprattutto la Sua vibrazione, che è più antica di quella di Gesù e vi permette di accedere alle antiche conoscenze che si stanno risvegliando nella gente, in ogni dove. I cambiamenti della Terra, come voi li chiamate, non sono focalizzati soltanto sul clima, sui terremoti, gli uragani o altro. Il vero cambiamento è dell’energia Divina che scende e modifica il vostro DNA, facendo nascere bimbi geneticamente già preparati. Anche questo riporta la vibrazione di Melchisedek sul Pianeta. È importante far conoscere la figura del figlio di Dio in differenti sembianze ed  epoche diverse.
Il ritorno di Melchisedek a ogni cambiamento precessionale della Terra è annunciato sempre dall’Ordine ed è esattamente ciò che state facendo voi. Il ruolo di Maddalena è preponderante in questo.
Non si passa a un altro livello di coscienza, se il femminile non è stato ripristinato in Terra. Ma il cambiamento frequenziale è già in atto. Nel giusto tempo accadranno cose non visibili oggi. Solo voi, ora, fate in modo di farvi guidare da Uriel, poiché non è facile per i validi motivi di cui avete parlato oggi. Lasciatevi guidare, questi messaggi hanno proprio questo scopo.
Milioni di uomini non possiedono le conoscenze matematiche per capire tetraedri e fisica dei quanti. Per questo vi aiutiamo, ma ora non è possibile scindere la matematica dal cambiamento dimensionale. L’aiuto lo avete avuto dai simboli dei cerchi nel grano, che hanno riportato in voi la vibrazione dell’Ordine di Melchisedek, che già vi appartiene.
Il vero motivo per cui siete andati in Egitto non è solo riferibile alle rivelazioni avute ad Abydos, ma all’agire uniti per il compimento dell’opera. Siete energie femminili e maschili in perfetto equilibrio.
Avete un ruolo importante al pari d’altri uomini. Lo avete compreso? Non siate spaventati da questo. Lo ricorderete molto presto. Solo ora non è giunto il tempo.
Ora Uriel richiede ai suoi fedelissimi un enorme sforzo comune. Porterete luce e verità laddove non vi è fede. E sarete rispettati anche da chi oggi non crede o combatte Entità dei mondi invisibili, perché non le conosce con il cuore.
L’Ordine ha anche questa missione. La Luce, ricordate, è sempre più forte delle tenebre. State muovendo potentissime energie. Fino a che siete nella terza dimensione non siete in grado di ricordare. Ma in un tempo finale, voi avrete memoria del vostro ruolo.
E come sempre accade, avrete prove tangibili di quanto vi stiamo dicendo. Nel Testamento sono annunciate Verità molto prossime. Non siete guidati da un’Entità terrena, ma da un Arcangelo di fuoco di Dio.
Il fuoco è ciò che cambierà, secondo la conoscenza dei Maya, questo tempo. L’acqua è ciò che con il diluvio cambiò il passato. Ora è tempo di fuoco e Uriel è coinvolto in questo lavoro di purificazione. Vi chiediamo di fare cose di cui vi diciamo in seguito il significato. Ma non crediate che questo lo facciamo solo con voi. In ogni tempo gli Dei, i Deva, gli Angeli, i Maestri di Saggezza, sono venuti a insegnare agli uomini. Oggi lo chiamate ‘channeling’, ma un tempo tutto questo era ambito, ricercato. Gli stessi sacerdoti venivano adibiti al contatto con noi che viviamo in altre dimensioni nel Regno dello Spirito.
Oggi i vostri scienziati, i vostri studiosi, hanno cancellato Dio dai loro cuori e, invece di fare tesoro delle antiche conoscenze o dei nostri insegnamenti, hanno creato un loro dio tecnologico, la scienza, un dio, appunto, che nega l’esistenza del vero Dio.
Ora la vostra missione è di divulgare il Testamento di Gesù legato al prossimo mutamento precessionale e in grado di far risvegliare l’umanità dal lungo sonno in cui è precipitata.

Luce, Luce, Luce. Uriel”.