Mercoledì 18 Ott 2017
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Stampa

Riemergono le antice conoscense su Maddalena, ruolo della Chiesa

. Pubblicato in URIEL

(Messaggio di Uriel di Anna Maria Bona)

S. Terenzo 2/2/08

Uriel è qui. In questo luogo in cui, per vostro sogno, siete uniti dall’amore per il mare.
E dall’amore  per la vostra missione in Terra. Che cementa sempre più il compito di divulgare i messaggi da noi richiesti.
Il suo sogno è stato così realizzato. Avete per primi fatto riemergere conoscenze tramandate e segrete che ora era tempo di far conoscere.
Non tutto però può essere rivelato ora poiché è importante fare in modo di portare la coscienze ad un livello più elevato di comprensione, perfettamente in linea con il cuore.
Perfettamente in linea con Dio, quindi.
Maddalena è felice del vostro operato. Il suo sogno di essere riabilitata agli occhi degli uomini, sta prendendo forma. Ma se voi siete uniti nel far conoscere la verità sulla Coppia Cosmica, altrettanto sono uniti coloro che tenteranno di dividere ancora la loro storia vera in Terra.
La sola differenza fra oggi e il passato è che le energie della Terra sono ormai pronte affinché finalmente la verità riemerga.
E poiché Maddalena sarà Rivisitata dagli storici nella Figura d’Apostola Apostolorum, si rivedrà quindi anche il credo della Chiesa che ancora oggi, come avete avuto modo di recepire, fa di tutto per screditarla e per Darvi passare per visionari. Non solo voi, ma tutti coloro che affrontano tale argomento.
Ma tutto immette nell’etere che ha la Chiesa non è ormai più così credibile.
Si stanno creando scismiI, si stanno allontanando dalla fede cattolica per loro Sogno molti uomini di Dio, che più non si riconoscono nella religione sempre più chiusa, che questo Pontefice sta presentando.
Il teologo di fiducia di Giovanni Paolo II è un uomo solo teorico, lontano dai cuori della gente, che vede in lui un uomo simile al Dio Padre degli ebrei.
Uomini come lui, non sanno trasmettere l’amore, poiché esso vibra con sentimenti di calore umano. Che lui proprio non riesce a far emergere.
Anche per il matrimonio dei preti. Anche i preti dovrebbero essere più equilibrati nelle energie maschili e femminili, e questo porterebbe ad un’armonia migliore nel loro ruolo di uomini di Dio, interni alla Chiesa.
Sovente essi ricadono o nell’omosessualità o nella pedofilia, proprio perché, sono costretti a perorare una causa non loro, che li vede schiacciare una naturale propensione alla sessualità. Dio non ha mai chiesto tale sacrificio. Sacerdoti e anche sacerdotesse hanno loro scelto di astenersi dal sesso, ma Dio li ha creati Androgini, ma Duali siete diventati voi. E quindi è per voi naturale l’incontro sessuale che Dio non ha mai condannato, se esso è sacro e fondamentale nell’unione degli opposti.


Uriel