Giovedì 25 Mag 2017
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Stampa

E' iniziata la grande trasformazione della Terra

. Pubblicato in MELCHISEDEK

Sample Image“Dal 16 e 17 agosto del 1987, data della «Convergenza Armonica», è iniziata la grande trasformazione della Terra. Quella data segna l’inizio della Nuova Era. A seguito di tale Convergenza, dal Cosmo giunge sulla Terra un’onda vibratoria di tipo elettrico, mai giunta prima. Contemporaneamente, l’Entità arcangelica di Kryon ha istituito una nuova griglia magnetica planetaria. Tutto ciò accade sul Pianeta a cicli, voi conoscete il fenomeno di «precessione degli equinozi» che si verifica ogni 25.000 anni circa. Le particelle elettriche radioattive vengono integrate nel nostro corpo fisico e provocano effetti, disturbi di vario tipo. Tutto ciò dipende dal fatto che il vostro sistema solare sta rientrando sempre di più nel campo d’influsso di quello che i vostri scienziati chiamano la «cintura fotonica» attorno alla costellazione delle Pleiadi. Tale spostamento dovrebbe durare fino al 2012, quando il vostro sistema solare si sposterà verso altre forti energie di Luce, quelle della costellazione di Sirio.
Questi forti influssi in passato provocarono trasformazioni sulla Terra, come i periodi glaciali o i diluvi.
La nuova energia, nei prossimi anni, provocherà disturbi anche gravi in chi non saprà accoglierla, mentre darà a molte anime un notevole aiuto nel processo di trasmutazione.
Per questo, negli ultimi decenni, noi assistiamo alla richiesta incessante delle anime di potersi incarnare proprio in questo tempo.
Sono ora in Terra esseri divini nati negli ultimi decenni, sono l’espressione di quanto ho detto e si trovano sulla Terra per volere superiore. Sono muniti di qualità eccezionali anche fisicamente, espansivi sino a trasmettere attorno, a largo raggio, la positività dell’essere, la bellezza dell’amore da cui provengono.
Hanno il compito di portare a compimento il piano di ascesa voluto per la Terra, all’interno di un nuovo assetto Cosmico che riguarda molti pianeti. Ebbene, la Terra è trainante in questo progetto. Gli Esseri ‘indaco’ sono trainanti per l’umanità.
Tutti quelli che già prima hanno preparato il terreno col loro agire in sintonia col Piano Divino, che pure non conoscevano razionalmente, hanno costruito meriti per l’umanità, anche di quella parte decadente che creava opposizione al progresso e parlo di progresso interiore. Ecco il perché della loro presenza: per bilanciare e neutralizzare le forze oscure.
Chi fa parte del Piano, come i membri del mio Ordine, non dovrà desistere, meno che mai ora che le forze sono a confronto feroce, cosa visibile, sotto gli occhi di tutti.
È qui che non finirò mai di raccomandare costanza. Il momento è cruciale, è già stato detto molto, abbandonare ora il campo sarebbe fatale.
Si sta agendo sul flusso di impulsi dal cervello, la cui qualità determina il modo di essere, manifesto nel pensiero e nei riflessi. È qui che avviene il cambiamento, se avviene, ed è questa la trasformazione come rinascita dell’anima. Quando il pensiero si sgancia dai grovigli della mente, diventa pensiero superiore e lì si rende manifesta l’illuminazione per la fede.
È l’alchimia possibile, dono di questo tempo a chi crede, lavora e trasforma. È questo portato a te, che lo invochi ma ancora non puoi, segnato dalla caduta in altre vite e situazioni deteriori che trascinano gli uomini in una spirale discendente. Qui il buio si insinua e si trascina, invischiandosi in situazioni che non vi appartengono, ma ne siete come posseduti.
È la storia di molti, resi impotenti nonostante la buona volontà. Invertire il pensiero, invertire l’impronta del passato che vi ha formato e cristallizzato, è difficile, ma non impossibile. Ciò che occorre è il ‘cambiamento’ e la salvezza da abitudini, ambiente, tutto quanto vi circonda e si trattiene in questa vita, forse in parecchie vite in cui non si è compiuta la svolta verso la luce, presente e possibile in ognuno.
Dopo il 1987, sempre più anime hanno cominciato a provare la trasformazione, diventando precursori, operatori della Luce, come voi li chiamate. Tutto fa parte di un processo di maturazione, di un tempo che viaggia verso il suo traguardo importante.
Tutto ciò che vedi, estremo e assurdo, ha lo scopo di scuotere i dormienti.
Basta un numero ridotto a correggere la dinamica del tempo che si muove verso un assetto cosmico non indolore per la Terra; l’enorme ondata può essere placata, se quei pochi raggiungeranno un numero sufficiente a scatenare una massa d’urto, cosa non impossibile, perché si tratta qui di energie potenti, destinate a potenziarsi fra loro. Possono costituire barriera al buio e sommergerlo, mitigando il potere distruttivo.
Già molti di voi lo sanno e sanno di essere qui per questo.
Si avvicina il tempo del passaggio dalla terza alla quarta e poi alla quinta dimensione. La Terra è stata per le anime una scuola, dove l’energia imprigionata nella materia ha ora la possibilità di sciogliersi, liberarsi. Un passaggio che riguarderà anche il regno animale e vegetale.
Il nuovo tempo, la data prevista dal calendario Maya, segna il passaggio e cambio di dimensione per il Pianeta.
La nuova griglia magnetica reca in sé l’ologramma della Nuova Terra e del Nuovo Uomo. La Terra e l’uomo, finalmente spirituali. E lo sforzo richiesto a ognuno sarà quello di adattarsi al nuovo ologramma, che per l’uomo cosmico ha una nuova base genetica con un DNA a 12 spirali.
Come hanno i bambini indaco e simili, che non avranno più bisogno di mutare il loro DNA.
Già molte anime sulla Terra si stanno attivando. La trasformazione inizia nella sfera della coscienza, della consapevolezza. Ciascuno deve contribuire con la propria vibrazione specifica, che risuonerà nell’ambito del Tutto.
Ecco la ragione dei precursori, di coloro che lavorano per trasformare il proprio corpo fisico in corpo di luce, ciascuno secondo le sue capacità e possibilità.
Le anime più mature, molte delle quali appartengono al mio Ordine, sono predisposte già dall’inizio del tempo a questo processo. E sono pronte a concludere la loro esperienza di apprendimento sul Pianeta, per passare a un’evoluzione successiva.
E facendo ciò, trascinano tutti coloro che sono pronti al risveglio e a lavorare su se stessi per il bene proprio e del Pianeta.
Non interrompere questo prezioso contatto. Molto può essere detto e dato, e può essere accolto da quei pochi che lavorano alla trasformazione, in solitudine, ne accettano il peso, con gratitudine e abnegazione.
Trova anche il giusto riposo, necessario a ricostituire energie che ti servono, che mi servono.

Melchisedek”.