Lunedì 24 Apr 2017
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Stampa

Sono emanazione di Dio, "Risveglio dell'Umanità"

. Pubblicato in MELCHISEDEK

(Messaggio canalizzato da A.M.D)

Quello che dovevi sapere sulla mia venuta a voi, già in parte avevi compreso, ora da nuove sensazioni maturate, hai saputo perché mi avvicino ad umani in questo tempo vorticoso; perché chi può si prepari e assecondi un dinamismo divenuto pesante, una trasformazione di sé irrinunciabile perché non si fa, non si ascolta il messaggio del pianeta che parla di rinnovamento, di un’era appena iniziata che porta trasformazione di valori conosciuti.
La legge è stata sovvertita, quella Legge data in tempi lontani a una umanità nascente, leggo poi stigmatizza in comandamenti dati come guida, proposta di un ritto vivere dovuto a se stessi e alla creazione.
Troppe volte si è venuti a meno, ora più che mai avviene, e siete schiacciati dalla mancanza di osservanza della legge, e si assiste allo sfracello delle regole, la legge praticata solo in difesa dei più forti, o abusata da poteri violenti, gli altri dimenticati, tanto che molti arrivano a farsi giustizia da sè,e per non attendere processi per una vita.
È questa l’era della Kaliuga, questi i sintomi e i risultati.
Si dovrà ripartire dal basso riformando tutto, e questo è possibile solo ripartendo dall’appropriarsi tutti di prerogative che vi appartengono e che sono nel ricordo dell’Unità sapiente e giusta.
Questo sono tornato a risvegliare in pochi ora, perché l’uomo è divenuto sordo: in pochi esseri dotati nel senso che hanno ricordo inconscio di sé dell’anima originale che, nei tempi resta collegata all’origine.
Come tale ha il potere di “ricevere” l’emanazione di Dio, intatta, potente.
Ne sono emanazione, e incaricato, a mia volta, di trovare e accogliere quei soggetti in Terra che hanno anteposto la ricerca dello spirito, che sentivano animatore di tutto, sapevano lo spirito creatore della vita palese nella forma visibile, carnale. Non questa avrebbe dovuto prevalere e dominare l’umanità come è avvenuto. Pratiche di fede sempre presenti, avrebbero dovuto produrre il ricongiungimento alla propria parte spirituale che è nota da Dio e vi parla di Dio in voi.
Si è persa questa possibilità nei tempi e la massa degli umani ne risulta impoverita con tutto ciò che consegue, col degrado della società che pratica una fede sommaria. Si accetta inoltre una falsa scienza, falsa perché quella vera appartiene al mondo irreale dello Spirito Divino che tutto sa, tutto con regole ancora respinte da scienziati miopi.
Io voglio parlare e riaprire le menti di quelli che sanno questo, sanno in quanto “sentono” perciò interrogano, e lo fanno con amore che trascende le cose terrene, e i piaceri, e riconoscono essere questa vita un “transito” per sapere ciò che non è dato conoscere normalmente, ma è dato sapere alla luce dell’intuizione che apre al soprannaturale.
Con loro è resa possibile la comunicazione iniziale, il resto sarà dato a chi lo avrà meritato percorrendo un percorso lungo, difficoltoso segnato da prove, e anche rinunce alle tante lusinghe. Dove avviene questa comunicazione voluta dal Cielo, si tratta di punti espansivi oltre che ricettivi, e questo avviene perché sanno delle verità per cui è giunto il tempo, verità sul cammino di trasformazione della terra e dell’energia di cui vive, verità sulle possibilità dell’uomo di tornare ad essere spirituale o “divino” come è già stato, verità sull’evoluzione che è regolata da Cicli cosmici.
È tempo per queste verità che siano dette a quanti più possono accogliere: gli Enti del potere che conoscono certamente dissimulano la verità.
Chi è al servizio per questo compito di luce ha l’attenzione delle Sfere su sé, su vite che non possono declinare, per assolvere ciò che hanno scelto.
La fatica che incontrano è grande, a confronto con grandi quesiti, sottoposti a una Luminosità che abbaglia. La forza può sembrare vacillare, e non è, perché sostituita da forza soprannaturale; si riproduce e moltiplica, credete al fatto che non vi lascerà finché la vostra personale volontà vi assiste: è questo il motore.
Un nuovo anno è appena nato, col mio voto e invocazione per il risveglio di molti cuori dormienti, questo è necessario alla Terra.
 A voi che vi partecipate, benedizioni, e che Luce rischiari il cammino da compiere.


Melchisedek