Giovedì 14 Dic 2017
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Stampa

Messaggi in località Monte Saint Michel (Francia)

. Pubblicato in CONOSCENZE SEGRETE

 Canalizzazione di Sandro

Gli esseri umani hanno voluto qui edificare, tramite le loro opere che si sono poi svolte e sviluppate con l’utilizzo della pietra, per fortificare ma soprattutto ad isolare un centro energetico di altissima forza ed evoluzione.Non ha caso l’arcangelo Michele che risiede nella parte più elevata della struttura, domina. Che cosa in realtà?Domina la forza e la potenzialità del Drago che qui potete ritrovare e poiché il Drago è raffigurato dall’elemento acqua, come già vi avevo negli argomenti precedenti fatto sviluppare, qui dovrete inoltre saper ritrovare con la spada il punto energetico vitale da infliggere nel corpo.È l’elemento Acqua che qui è fondamentale perché il Drago svilupperà il suo potenziale grazie all’acqua che sarà poi l’elemento primordiale negli anni futuri.Il permanente quindi in questi luoghi significherò soprattutto che la sua potenzialità potrà essere smorzata se riuscirete a dare il colpo fondamentale per limitare ciò che accadrà. Nota: entriamo ora tutti e 3 in meditazione, eseguendo la ritualità della spada ruotante. Al termine della meditazione eseguita all’interno della chiesa in una cappella sotto un modellino di un vascello sospeso in alto sono state visualizzate: Commento di Sandro:vedevo tagliare con la spada tenuta in maniera trasversale cioè parallela al piano del terreno tante corde fatte a cui erano legati tanti, tanti, tanti esseri tenuti ancora oggi ancorati in questo luogo. Una volta così liberati, queste anime iniziavano a salire verso il cielo Vedevo il Drago che teneva una sfera, una perla nera. Commento di Gian Marco:tutto il monte era circondato come da una fascia di colore blu. Ad un certo punto è sceso dal cielo uno scudo ed era immerso al punto che si è piantato nella Terra a difesa del luogo. Era abbastanza alto e fuoriusciva dal colore blu. A questo punto è discesa una spada e si è fermata a toccare la punta della guglia dell’arcangelo posto sopra la chiesa.A quel punto si è formato un lampo di luce, poi la spada è scesa ed è rimasta insieme a questa fascia blu. Si aveva quindi uno scudo a sinistra e la spada piantata a destra; in quel momento dietro è apparso l?Arcangelo ed era immenso. Non vedevo il viso, poiché vedevo solo luce, ma vedevo la sua corazza di difesa di color luce ed era messo lì come a difesa.La sfera è come una palla scura all’interno della quale si possono vedere gli eventi o il tempo, è cioè come una sfera di cristallo.Nei millenni antecedenti, i maestri avevano depositato qui una certa sapienza e conoscenza, poi invece con l’avvento della Cristianità, qui è stato identificato come Michele, ma la realtà è che qui c’è da combattere il Drago che è rappresentato dall’acqua che si avvicina e si allontana.In visione ho visto il Drago che era nella piana della laguna; questo si allungava e si rattrappiva per riprendere a muoversi e a proseguire in avanti.Nel momento in cui era fermo perché stava portando i piedi in avanti, io mi sono visto vestito da cavaliere e portavo una corazza bianca; non so se c’era anche la croce templare ed avevo con me la lancia, non la spada, sono corso in avanti e l’ho colpito in mezzo al petto. Ho visto che incominciava ad uscire del sangue che si è trasformato, come succede nei film in acqua e dopo poco tutto il Drago è diventato una grande chiazza d’acqua. A quel punto ed in mezzo a tutta quest’acqua, ho visto la Terra nera. Ho provato a vedere dentro ma ho solo visto come un gioco di luci ed in fine ho trovato una bellissima e straordinaria perla. E la cosa più incredibile, è stata che nei cento negozietti di articoli turistici e religiosi del Monte, erano in vendita decine di draghi con una perla, in tutte le logge, materiali, colori. E nessuno mi ha saputo dare un significato nessuno dei negozianti sapeva perché lì la tradizione faceva vendere il Drago con la perla.Durante la celebrazione della Messa delle 12, all’Abbazia le visioni di Sandro sono state:mentre si svolgeva le messa con i sacerdoti appartenenti all’ordine di Gerusalemme (erano 4) mentre le suore (erano in 6) che cantavano con vocalità meravigliosi e veramente celesti, ho visto la celebrazione di un'altra messa fatta però nel piano eterico il cui sacerdote che celebrava non aveva l’abito bianco come l’officiante, ma era di colore scuro. La sua testa era tutta illuminata, era calvo nella parte centrale ed una corona di capelli bianchi attorno che formavano un energia ruotante sulla sua testa. Durante il canto che le suore eseguivano si vedevano come tanti esseri angelici che si inginocchiavano seguendo la ritualità che veniva svolta e che volavano da un lato all’altro della chiesa secondo il canto e quindi le note musicali che venivano emesse. In realtà era un vero e proprio ponte di collegamento tra il piano fisico e umano e quello eterico.In questo luogo il Monte San Michel è collegato energeticamente a Gerusalemme ecco del perché tale ordine si trova in questo luogo. È il canto che unisce due delle quattro linee energetiche vibrazionali e cioè la linea della spada (San Michele) che si unisce alla linea del bastone (il Cristo Gerusalemme).Mi viene detto che tutto questo è come mandala, una ruota e cioè del piano umano anche se ogni essere svolge un proprio luogo nelle tante e diverse forme spirituali che ognuno sente proprie, non fa altro che formare questo cerchio terminale della ruota, perché questi raggi anche se vanno in direzione diametralmente opposti ed in ogni direzione, vanno a formare questa ruota dove tutti concorrono per arrivare a questa coscienza unitaria centrale.In questo caso e qui in questo luogo sono i religiosi che svolgono questa operazione però in realtà ognuno può svolgere questo luogo e questo compito che apparentemente è diverso ma in realtà è unitario a tutti i compiti che gli altri hanno da svolgere.Le quattro linee iniziatiche del cristianesimo sono in realtà unificate ed anche se ogni essere segue una delle quattro linee, potrebbe in realtà riuscire a compierle tutte perché in ognuna di esse vi è posta una parte di verità e non dovrebbe esserci differenze sostanziali per tentare di avvicinarsi alla conoscenza del piano divino.   Benvenuti e ben ritrovati. Molte sono state le indicazioni ed informazioni e voi fornite; certo il tutto dovrebbe essere da voi maggiormente meditato, ma soprattutto devono essere sorrette queste informazioni di natura psichica, con traguardi che saranno raggiunti solo con la costanza e la continuità operativa.Le attivazioni delle aree rivestono ed hanno un enorme importanza, anche se molto spesso vengono sottovalutate dal genere umano poiché non ne comprende le grandi finalità ma se il tutto viene visto in un’armonia cosmica, comprendete perfettamente che sono alla base delle attivazioni delle linee che permetteranno di armonizzare non solo territori limitati al vostro operare ma anche territori fuori dal vostro operare.Questi campi energetici a livello eterico, si spingono in maniera molteplice e notevole ecco il motivo per cui da anni stiamo seguendo e vi stiamo seguendo affinché possiate compiere tutte queste operatività già da noi svolte nel passato poi drammaticamente concluse e non si è più riusciti a far proseguire nella giusta linea energetica per la mancanza di operatori celesti che sono stati convogliati verso altri lavori di natura energetica e che quindi si è perso quella potenzialità necessaria affinché tale lavoro potesse poi proseguire nel tempo.Queste informazioni a voi suggerite e a voi indicate le si potranno poi approfondire per penetrare ancora di più nei grandi misteri che non lo saranno più tali se poi vengono alla luce. State attraversando un tempo molto, molto delicato e particolare, quindi è giusto saggio riuscire a decifrare certi segnali del passato nella veste attuale e che abbiano comunque un’affermazione di coscienza abbinata ed agganciata soprattutto al vostro tempo. Sappiate voi riconoscere i modi, i tempi e soprattutto le opportunità giuste e necessarie per far decollare tali informazioni perché il materiale4 a voi inviato è suggerito è veramente notevole.Di ciò che è giunto a voi in questa breve permanenza in questo suolo io direi che gli approfondimenti e gli aspetti di tali operatività potranno essere eseguiti anche nelle proprie alcove, qui era utile e importante da parte nostra fornire a voi quelle operatività basilari per il riavvio di ciò che permane nel tempo.Questo servirò ad allargare il vostro bagaglio conoscitivo in maniera più personale e ciò perché e lo ribadisco sappiate ritrovare i tempi, i metodi e soprattutto i giusti equilibri nel saper dialogare con altri che attenderanno tali informazioni e che saranno poi interpretati a secondo del loro sviluppo di pensiero e spirituale…Vorrei ora fornirvi a riguardo nuove indicazioni riguardo a delle operatività che avevate eseguito il giorno antecedente a questo, ciò si riflette soprattutto nella operatività psichica compiuta per allargare la vostra conoscenza nel farvi comprendere che ciò che è stato a voi regalato ha diversi aspetti e diverse dinamiche da interpretare.Il messaggio che ha Gian marco è giunta per via telepatica è soprattutto un messaggio di luce e di grande speranza perché lui è riuscito a sapere intravvedere nella grande perla oscura ciò che in effetti essa racchiude, il grande tesoro che esso racchiude che è l’Amore e la Sapienza. Penetrare soprattutto in essa significa avviarsi in grande umiltà nelle grandi operazioni e operatività che si raggiungono sempre prima o poi con la tenacità. E già da molti, molti anni che vi facciamo giungere tali informazioni però sappiate che ognuno di voi al suo tempo di interpretazione, ecco il motivo per cui non solo in questo luogo ma anche in altri vi sono delle chiavi di lettura che ora affioreranno maggiormente.Diciamo che questo affiorare serve ad allargare il vostro bagaglio e operativo e conoscitivo. Questa è la chiave reale per saper allora leggere ciò che è stato scritto in un territorio, non solo sotto l’aspetto terreno ma soprattutto sotto l’aspetto spirituale e ciò significa saper penetrare le coscienze per la dinamizzazione delle anime.La perla ha rappresentato la grande conoscenza che stata a te data e indicata. Il perforare significa che avrai la possibilità di penetrare in misteri che altri non hanno ancora raggiunto. Sappi comunque sempre saper affilare la spada perché altrimenti la fuoriuscita della saggezza è ancora occulta.   Il Rito (è la santa Messa) a cui voi e noi tutti abbiamo assistito nel suo intero  svolgimento ha molteplici chiavi di lettura, uno tra i tanti mi preme a voi rivelare: sappiate far convergere e far conoscere le vostre idee ad altri anche aggangiandole alla sua musicalità.